Library logo


Benvenuti nella Biblioteca Digitale del Conservatorio "Giuseppe Verdi" di Milano!

La Biblioteca digitale del Conservatorio G. Verdi di Milano è nata nel 2007 e contiene oltre 400.000 immagini!

Ospita oggetti digitali di diversa natura (libri antichi, partiture, spartiti, stampe musicali e manoscritti e materiale documentario) appartenenti a fondi di varia provenienza e di particolare valore storico e musicale (Noseda, S. Barbara, Autografi, Partiture teatrali manoscritte, per esempio) e ne consente la ricerca, la visualizzazione, il download e il riuso, compatibilmente con le licenze assegnate ai singoli oggetti e le normative vigenti.

Con il visualizzatore IIIF Image Viewer è possibile sfogliare le immagini ad alta risoluzione, ad esempio della partitura Sulla tomba di Garibaldi, elegia per banda di Amilcare Ponchielli o leggere la lettera autografa di Giuseppe Verdi a Marco Enrico Bossi oppure sfogliare il manoscritto dell’opera La casa disabitata di Lauro Rossi andata in scena al Teatro alla Scala nel settembre del 1834 in prima assoluta e mai più rappresentata e leggere i sarcastici commenti nell’Almanacco dell’epoca!




Persons
Others info
Documents info

Accesso al patrimonio della Digital Library

Le risorse sono raggiungibili utilizzando l'interfaccia di interrogazione della piattaforma oppure a partire dalle notizie bibliografiche dei cataloghi istituzionali (OPAC SBN e OPAC della Regione Lombardia)
La piattaforma open source DSpace-GLAM consente la gestione dei dati e dei metadati, la visualizzazione di immagini ad alta risoluzione mediante interfaccia web e la conservazione a lungo termine del patrimonio culturale digitale, garantendo così la fruizione e la condivisione del patrimonio musicale e musicologico digitalizzato della Biblioteca del Conservatorio di Milano.
L’accesso ai documenti - che sono sempre digitalizzati integralmente - è libero e la navigazione è agevolata dai metadati strutturali, che costituiscono una sorta di indice delle immagini di un documento.